Un nuovo slowtour alla scoperta della storia e della street art del Santa Maria della Pietà, un complesso architettonico che un tempo era il manicomio più grande d’Europa

2 ore e mezza

2,3 km

Entrando nel Parco Santa Maria della Pietà, passeggeremo tra gli antichi padiglioni dell’Ospedale Santa Maria della Pietà, raccontandone la storia, dalla sua fondazione nel 1548 come “Hospitale de’ poveri forestieri et pazzi dell’Alma Città di Roma”, alla definitiva chiusura nel 1999 come ospedale psichiatrico in seguito alla Legge Basaglia.
Il nostro slowtour sarà l’occasione per ammirare anche le interessanti opere di street art del progetto “Caleidoscopio”, realizzato nel 2015 dagli artisti di Muracci Nostri con il supporto della Asl Rm E: un vero e proprio museo a cielo aperto, che ha trasformato e riportato a nuova vita un luogo di dolore e sofferenza.
Termineremo il nostro tour presso il padiglione che ospita il Museo Laboratorio della Mente, che, attraverso installazioni interattive, propone non solo un percorso tra le memorie del manicomio, ma anche una elaborata riflessione sull’alterità e l’esclusione sociale (non è prevista la visita interna).
Non mancheranno le immagini di alcune pellicole che sono state girate all'interno del complesso.