Un nuovo trekking urbano lungo la Via Nomentana, partendo dal punto in cui nasce dalle Mura Aureliane, Piazzale di Porta Pia, fino a Piazza Sempione, cuore della Città-Giardino Aniene

4 ore

5,8 km

Prenotazioni terminate

Lungo il percorso faremo delle tappe in cui la guida spiegherà la storia di questa importante via consolare romana, nata come Via Ficulensis e ridenominata Via Nomentana a seguito del prolungamento fino a Nomentum, e racconterà la funzione sepolcrale originaria e residenziale a partire dal Settecento fino alle trasformazioni urbanistiche del secolo scorso.
Incontreremo, infatti, tanti complessi cimiteriali, non sempre visibili o accessibili: le catacombe di Nicomede, quelle ebraiche di Villa Torlonia, il Mausoleo di Elio Callisto meglio conosciuto come “Sedia del Diavolo”, il Cimitero Massimo e, su tutti, l’importante complesso di Sant’Agnese, che visiteremo internamente.
Incontreremo, anche, ciò che resta delle grandi ville nobiliari che costellavano la consolare: Villa Torlonia, Villa Paganini, Villa Blanc, Villa Leopardi.
Infine, analizzeremo gli interventi urbanistici che, a partire dal piano regolatore del 1909, ne muteranno la morfologia suburbana, dall’esperimento della Città-Giardino Aniene fino all’espansione edilizia degli anni ’50 e ’60.
Non mancheranno, lungo il nostro trekking, il racconto degli avvenimenti storici che qui sono avvenuti, dei riferimenti letterari e dei numerosi set cinematografici, tra cui il condominio dove Ettore Scola girò il suo capolavoro “Una giornata particolare”.