Alla scoperta della storia, delle evoluzioni urbanistiche, dei riferimenti letterari e dei set cinematografici di Centocelle
2 ore e mezza
3,5 km

Uno slowtour a piedi alla scoperta del quartiere di Centocelle, che negli ultimi tempi sta conoscendo una rivitalizzazione e riqualificazione, anche grazie all’arrivo della linea metro C.
Scopriremo la storia urbanistica del quartiere, che nasce come borgata rurale esattamente cento anni fa nel 1921, e che si lega successivamente alla nascita e sviluppo dell’adiacente aeroporto di Centocelle, il primo d’Italia, nel luogo dove parte la storia dell’aviazione italiana il 15 aprile 1909 quando Wilbur Wright venne a dare una serie di dimostrazioni del Flyer.
Proprio per la presenza di questo obiettivo militare la zona fu fatta oggetto di numerose incursioni aeree alleate nel corso della Seconda guerra mondiale, quando il quartiere si distinse per lotta di Resistenza, facendo parte dell’Ottava Zona dei Gap e della zona di azione del gruppo del Partito d’Azione che furono particolarmente attivi nell’area. Seguiremo, dunque, la storia dei suoi protagonisti attraverso le targhe e le pietre d’inciampo.
Ma nella nostra passeggiata incontreremo anche importanze rilevanze archeologiche – le arcate dell’Acquedotto Alessandrino e il Parco Archeologico di Centocelle – , un pezzo di storia del trasporto urbano seguendo i binari della Ferrovia Roma-Fiuggi-Frosinone, e numerosi riferimenti letterari e cinematografici. Uno su tutti, Pier Paolo Pasolini, che qui era di casa, e che girerà alcune scene del suo “Accattone”.

Prossime date in programma:

Venerdì 10 settembre ore 16.00

Domenica 12 settembre ore 16.00